Il viaggio in moto da due punti di vista

Valigie in alluminio per Africa Twin

Quando si decide di cambiare la moto, ci si accorge presto che l’equipaggiamento conta un sacco di accessori. E tra le cose più importanti ci sono bauletto e valigie.

La prima domanda che ci si pone, riguarda la compatibilità (stavolta anche estetica) con il nuovo mezzo; e visto che il mezzo è fin troppo nuovo, la seconda domanda sorge spontanea: i principali produttori, hanno già in mente qualcosa? Quando e cosa metteranno a disposizione dei clienti?

Visto il rapporto qualità/prezzo delle valigie originali Honda, oltre che alla poca capienza (baule da 40 litri, valigie da 30+40 litri), nei mesi scorsi mi sono messo alla disperata ricerca di accessori aftermarket, con scarsi risultati. Gli unici 2 che propongono dei bagagli seri hanno dei costi alti e disponibilità non immediate. Stavo quasi per ordinare il kit completo quando una mattina, noto una foto su Facebook di una nuova Africa Twin con due belle valigie in alluminio agganciate direttamente alla moto, senza l’utilizzo di telai aggiuntivi.

A quel punto la scelta era solamente una: Kobold Bike. Al momento l’unica azienda italiana a produrre le valigie in alluminio compatibili con gli attacchi originali Honda.

La piccola azienda di Borgo Panigale propone vari kit completamente personalizzabili (anche nel colore), e per molti modelli di moto. Io ho scelto le più grandi, visto l’utilizzo che ne potrei fare: dopo qualche settimana dall’ordine, sono andato a conoscere di persona Giampaolo il titolare, e a ritirare la merce pronta.

Il kit di valigie per Africa Twin è assemblato artigianalmente, ed è a dir poco stupendo, tutto realizzato interamente in alluminio. Il bauletto poggia su una piastra anch’essa in alluminio fissata alla moto, compatibile anche con gli accessori Givi della stessa categoria. Le valigie si innestano perfettamente ai supporti originali e non c’è bisogno di spostare le frecce o di modificare altre cose. 5 minuti e il gioco è fatto.

Ho avuto modo di testarle per un paio di giorni (e più di 600km), in mezzo al traffico del lago di Garda, in autostrada, su strade strette e per qualche km in offroad: inn due e ad alte velocità non generano vortici d’aria, mentre se si guida la moto in solitaria le cose cambiano: l’aria tende ad accumularsi proprio dietro la schiena del pilota. La larghezza complessiva da montate non supera i 100 cm, quindi anche nelle condizioni di traffico pesante non influiscono sull’agilità della moto.

I coperchi sono dotati di occhielli per poterci agganciare le cinghie per tenere ferma qualche borsa morbida aggiuntiva (se proprio non dovesse bastare lo spazio…). E per completare il tutto, i più esigenti possono acquistare anche le comode borse interne in similpelle e tessuto.

Il prezzo? Con poco più di 1000 di euro ci si porta a casa un kit su misura e personalizzato nelle grafiche e nel colore. Per l’acquisto di un kit similare dai principali competitors si devono sborsare oltre 200 euro in più, oltre i telai e piastra bauletto.

Ho trovato solamente tre difetti, forse trascurabili: gli adesivi in pvc sono una calamita per la polvere; lavando la moto con l’idropulitrice dell’autolavaggio è entrata un po’ d’acqua in una delle due borse, ma mi riservo di verificare la posizione della guarnizione; data l’ampiezza delle valigie, la mia compagna ha trovato un po’ ristretto lo spazio lasciato per appoggiare piede tra la pedana e la valigia: 3 cm in meno sarebbero sufficienti a rendere più confortevole la posizione, la salita e la discesa dalla moto.

 

Photo credit: Aberto Marangoni

Next Post

Previous Post

4 Comments

  1. ernesto anastasi 13 luglio 2016

    Ciao, lo schienalino del bauletto è comodo? Sono un po’ titubante sull acquisto del kit completo a causa dello spazio dei piedi.. È una cosa trascurabile o la tua ragazza ti sta maledicendo? Grazie per la risposta

    • Infiammabile 13 luglio 2016 — Post Author

      Ciao, non ho lo schienalino, non saprei dirti.
      Il problema dello spazio per i piedi dovrebbe essere stato risolto dal produttore, ma ti consiglio di contattare KoboldBike per conferma. In ogni caso mia morosa non mi sta maledicendo, non si è lamentata tanto: probabilmente è il prezzo che deve pagare per avere delle valigie così capienti… ;)

  2. Marco 20 ottobre 2016

    Ciao
    La barra anti “fiaccamento” bisogna montarla sempre o solo in Off?
    Grazie

    • Infiammabile 20 ottobre 2016 — Post Author

      Ciao Marco, non lo ho mai montate finora. In offroad non sono un manico, ma vedo che finora hanno sempre fatto il loro dovere.
      Appena avrò l’occasione le monterò e ti farò sapere.
      A presto!

Leave a Reply

© 2017 Due In Sella

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.