Il viaggio in moto da due punti di vista

Il solito resoconto

Dodicimila e rotti: direi che è una bella cifra.

I chilometri percorsi in moto quest’anno attraverso nord Italia, Austria e in parte anche Germania sarebbero stati tutti da raccontare! L’anno prossimo mi impegno di più! Già, a proposito dell’anno prossimo e di propositi: i progetti sono già abbozzati, sono tanti ma tutti da definire e organizzare.

La moto non è ancora sotto il telo in garage, ma per un paio di mesi ha diritto ad un po’ di riposo: una bella scoperta l’enduro stradale quest’anno, come tante anche le belle scoperte in cui mi ha accompagnato, e quasi sempre in luoghi diversi. La sete di infilarsi in strade sconosciute e molto spesso su fondi difficili ha dato luce a paesaggi che mai avrei pensato, tutti immortalati nell’altrettanto fedele fotocamera ma soprattutto nel cuore.

Troppe cose sono cambiate nel 2012, come troppe purtroppo le fughe forzate da una realtà pesante in questo lungo anno, troppe forse. Quei momenti lontani dall’abitudine però sono stati indispensabili.

Tante e belle anche le emozioni che non sapevo di poter provare, emozioni condivise con due (soprattutto) compagni di viaggio insostituibili a cui sono legato da molto tempo.

Un anno intenso.

 

Next Post

Previous Post

Lascia un commento

© 2011-2017 Due In Sella


Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.