Il viaggio in moto da due punti di vista

Brodo di giuggiole

Il Brodo di Giuggiole si beve veramente. Ad Arquà Petrarca (PD) infatti, non è un modo di dire, ma è un liquore tipico, a cui viene addirittura dedicata una festa a metà ottobre – per quest’anno, il 2013, l’hanno fatta ieri.

In questa zona dei colli Euganei, oltre alle giuggiole (ʃiʃole in dialetto) sono presenti anche numerosi olivi e vigneti. E a dire il vero gli olivi e i vigneti sono presenti anche in tutto il resto dei colli Euganei.

Ma ad Arquà Petrarca, oltre alle giuggiole, gli olivi, e i vigneti ci sono anche un sacco di persone, specialmente alla festa della giuggiola: avete presente un sacco di persone? Ecco, almeno il doppio. Ho fatto fatica a trovar parcheggio per la moto.

A consolarci, inizialmente ci è bastato un Sugolo (una gelatina da mangiare con il cucchiaio, fatto con il mosto d’uva rossa). non l’avevamo mai assaggiato prima d’ora. Il sollazzo però è durato poco: siamo andati via dopo mezzora e dopo parecchi spintoni della gente che cercava di muoversi inutilmente attraverso l’unica via che collega la parte bassa da quella alta del borgo.

Penso che l’anno prossimo non andrò a vedere la banda, gli sbandieratori e quelle graziose bancarelle che espongono tanti graziosi inutili oggetti artigianali, o frutta e verdura di stagione, vino, olio, brodo di giuggiole o croccante (il dolce con la frutta secca, piuttosto croccante). Penso proprio che ne farò a meno.

Next Post

Previous Post

4 Comments

  1. Luca Callegaro 12 dicembre 2013

    Buongiorno, sono Luca Callegaro Sindaco del Borgo di Arqua’ Petrarca.
    Mi dispiace moltissimo che la Vostra visita ad Arqua’, sia stata una piccola odissea.
    La festa dell Giuggiole che si svolge ogni anno le prime due domeniche di Ottobre richiama persone oramai da un po’ tutta Italia.. Una festa semplice, dove oltre alla giuggiola e alle tipicità della zona, diversi artigiani espongono le loro creazioni.
    Quest’anno purtroppo la prima domenica ha piovuto ed i turisti si sono concentrati nel week-end successivo.. E’ vero l’afflusso e’ stato notevole e qualche disagio e’ avvenuto.
    Non mi resta che scusarmi se la giornata non e’ stata per Voi piacevole, ma voglio invitarvi a visitare il nostro piccolo paese in altre domeniche, sicuramente piu’ tranquille.
    Avrete modo di visitare le bellezze architettoniche in tutta tranquillità e perchè no, degustare le nostre tipicità magari davanti ad un buon bicchiere di vino. Nel ringraziarvi per i bellissimi tour che proponete ai Vostri visiitatori colgo l’occasione per porgere distinti saluti…

    • Infiammabile 13 dicembre 2013 — Post Author

      Gentile Sindaco, mi fa piacere la Sua visita al mio blog e mi ha sorpreso positivamente questo Suo interessamento personale, oltre alla Sua presenza in questi “nuovi” mezzi di comunicazione: non è da tutti.
      Abito a pochi chilometri da Arquà Petrarca, e ho avuto più volte l’occasione di presenziare alla Festa della Giuggiola o di ammirare la Sua splendida Città e tutto quello che offre ai turisti anche in periodi diversi dell’anno.
      Gli eventi atmosferici di questo 2013 non sono stati favorevoli a nessuno, tantomeno a tutti i volontari che offrono il loro servizio per la realizzazione di eventi come questo. Nella calca, tra le spinte di altri visitatori, sentivo parecchi malumori, e questo mio breve post voleva esserne un riassunto: questo mio sfogo è servito quindi a darLe la possibilità di far meglio, e sono felice che Lei e la sua Amministrazione raccogliete il pensiero delle persone per poter migliorare di anno in anno.

      Sarà sicuramente gradita anche una chiacchierata di persona, magari davanti a quei buoni prodotti tipici e a quel buon vino, se Vorrà pregiarmi della Sua presenza, per accompagnarmi nei luoghi più belli e particolari del Borgo: ne seguirà sicuramente una nuova recensione. :)

      Cordialmente
      Francesco

  2. Alessandro (az. agricola Scarpon) 15 dicembre 2013

    Buonasera, il nostro sindaco ha già detto quello che avrei detto io. Ho raccolto molte critiche come la sua quest’anno e ho voluto renderne partecipe anche Luca per cercare di evitare in futuro spiacevoli situazioni come questa.
    Così tanta gente non l’avevo mai vista e spero ci sia servito da lezione per poter organizzare al meglio i prossimi eventi nel nostro borgo.
    Le auguro di poter apprezzare al meglio Arquà… non solo nelle feste ma anche nelle giornate più tranquille.

    Son felice che Le siano piaciuti i nostri sugoli d’uva…

    Cordialmente

    Alessandro Callegaro

    • Infiammabile 16 dicembre 2013 — Post Author

      Come già anticipato, conosco Arquà piuttosto bene, in quanto abito a pochi chilometri dai Colli Euganei e ho avuto modo di passare più di qualche bella giornata nel vostro borgo.

      A presto

Lascia un commento

© 2011-2017 Due In Sella


Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.